User Login

Published in Virdimura

Virdimura, pioniera della medicina femminile

Giovedì, 19 Dicembre 2019 10:40 Written by 

“Virdimura” è un premio giovane, nato soltanto nel 2014, ma possiamo dire che è già in grande ascesa per l’onore che comporta. Il lavoro femminile non è solo “produrre denaro, ma anche tessere una rete di coesione trasversale per creare benessere e pensare “all’altro”, sapendo tendere una mano.

La prof.ssa Cristina Tornali, docente universitaria, medico, nonché storica della medicina, e il marito, il prof. Ignazio Vecchio, noto neurologo, hanno voluto fortemente questo premio. Si tratta di un’onorificenza che guarda lontano, che non è quindi circoscritto nei confini italiani, ma che vuole portare messaggi di coesione e crescita sociale. Il Premio Internazionale Virdimura, da Catania, sta catalizzando l’attenzione di chi apprezza “il fare e ora, nel 2019 approda a Malta.Il premio è dedicato alla figura della dottoressa catanese di origini ebraiche Virdimura, che nel lontano 1376, fu autorizzata ufficialmente a esercitare la professione medica. Parliamo della prima donna medico in assoluto, che dovette superare un esame nella città di Palermo, che si occupava principalmente di poveri, donne e disabili. Virdimura fu esaminata da una “commissione regia”, ottemperando alle disposizioni del 1224 di Federico II. La “dottoressa”, ebrea, sposata con il medico Pasquale di Catania, ottenne dalle autorità competenti la licenza di praticare la professione medica.

La donna superò un attento esame, e praticò l’esercizio della scienza medica in tutto il regno di Sicilia. Dunque oggi, il Premio internazionale Virdimura si assegna a donne che si distinguono nel sociale, o comunque in altri ambiti della vita socio-politica. L’anno scorso il Premio è stato conferito alla Presidente di Malta, Marie Louise Coleiro Preca per il suo impegno nel sociale.

Marie Louise Coleiro Preca vincitrice nel 2018

Virdimura viveva ed esercitava doti di donna professionista, di medico attento ai più deboli; e nel 2018, nella sua quinta edizione, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Università di Catania. La Presidente della Repubblica di Malta, ha accettato la proposta di ricevere il premio, ringraziando Ignazio Vecchio, responsabile dell’organizzazione dicendo: “Dedico questo riconoscimento a tutte le donne e alle ragazze della nostra regione euro mediterranea, e alle loro aspirazioni a favore del benessere dei popoli(…)”. Marie Louise Coleiro Preca, accettando il prestigioso premio, ha rimarcato la sua scoperta della figura storica della donna medico dell’antichità come esempio, applicabile ai “tempi moderni”.

Esiste oggi, la necessità di assistere le giovani donne della regione euro-mediterranea, incoraggiando tutte le autorità a profondere maggior impegno e risorse al riguardo. Il premio consegnato, in qualche modo nel 2019, conferma e consolida che Malta e la Sicilia sono isole “sorelle”, e guardano nella stessa direzione.

Malta accoglie il premio internazionale Virdimura

Negli anni scorsi, il premio internazionale Virdimura lo hanno vinto noti personaggi della cultura e delle istituzioni, rispondenti ai requisiti di sensibilità; confermando oggi  una umanità espressa da Virdimura, a testimonianza di un impegno per la pace, e per la formazione umanistica e umanizzante dei medici.

Il Premio Internazionale Virdimura, istituito di concerto con l’Associazione italiana neurodisabili Onlus, promosso dalla Società di Storia della Medicina, con il presidente Elio Cardinale; e con l’Ordine dei Cavalieri e Dame di Pythias, rappresentato dal Supremo Gran Cancelliere Silvio Aliffi, guarda davvero lontano approdando a Malta. Orbene, il premio Virdimura, arriva a Malta, e l’appuntamento, su invito è per sabato il 16 marzo 2019 alle 18.30 a Palazzo Verdala, nei pressi di Buskett.

Donne medico ieri e donne medico oggi fino al premio internazionale Virdimura

Va rimarcato che nel documento conservato all’Archivio di Stato di Palermo su Virdimura, vi è un’importante nota; Virdimura dedicò le sue cure a donne, poveri e disabili. Virdimura visse in un periodo storico siciliano esemplare di pace e armonia fra i popoli. Orbene questo il Premio Internazionale a lei dedicato è anche un premio rappresentativo di pace e un esempio guardando al futuro.

Last modified on Giovedì, 19 Dicembre 2019 12:21
Read 39 times
Rate this item
(0 votes)
Login to post comments